fbpx

PREMI OSCAR 2017: ISPIRARAZIONE PER ABITI DA SPOSA DA SOGNO

27 Febbraio 2017

Da poche ore si è conclusa quella che per me è la passerella più attesa dell’anno: La notte dei Premi Oscar 2017. Le grandi stars di Hollywood ci fanno sognare ogni anno, fasciate da succinti abiti e ricoperte da paillettes e lustrini. Proprio per questo la notte dei Premi Oscar 2017 è anche una passerella importantissima per i più influenti stilisti di alta moda. Così, quello che per tanti è solo un evento che premia i grandi film dell’anno, per me e per le altre malate di moda, diventa studio e ispirazione di tendenze, utili per realizzare abiti da sposa da sogno!

Si, perché un matrimonio non è forse un piccolo red carpet di amici e parenti per noi comuni mortali? e allora è importantissimo studiare e ricreare look da sogno che ricordino l’allure di Hollywood. Com’è altrettanto importante non commettere gli stessi errori delle dive quando capita che sbaglino look. Guardando la passerella di questa notte, la cosa che ho notato è che la maggior parte delle attrici che ha percorso il red carpet, ha preferito linee a colonna o leggermente svasate. Si sono liberate (quasi tutte) di ingombranti vestiti a meringa che fanno un po’ anni 90! Si è dato spazio a linee cadenti e morbide, trasparenze e applicazioni e nonostante i milioni di riflettori le più belle per me emanavano quel #beNATURAL, che caratterizza il mio gusto e che cerco sempre di trasmettere nei miei abiti da sposa!

Proprio per questo vince senza confronto alcuno Emma Stone, come meglio vestita della serata… e che oltre tutto si porta a casa la statuetta come miglior attrice per LA LA Land.
Emma è apparsa per la notte dei Premi Oscar 2017 in un superbo abito di Givenchy firmato Riccardo Tisci, un abito oro luccicante e brioso, estremamente ricco e lavorato, ricamato con effetto broccato sulla parte alta e poi sul fondo 5 balze di frange di baguette degradè che le lasciano intravedere le gambe sui lati.

Stupenda lei, un look da vera diva anche nel beauty, un look della vecchia Hollywood, un look La La Land sognante e raffinato. Voto 110/lode e bacio accademico.

Emma Stone alta moda

 

 

Qui di sotto ho salvato una carrellata di look che ho amato, tutte con un po’ le stesse caratteristiche, linee asciutte che accompagnano e valorizzano chi li indossa. Sono tutti abiti estremamente sontuosi ma che mantengono un’eleganza sobria e glamour anche abbinata ad un beauty look molto naturale.

Attenzione:
Grande esclusa dalla rosa delle mie preferite però è Dakota Johnson. Non è bastato che il suo abito fosse appena uscito dalle passerelle di Gucci, purtroppo non la valorizzava per nulla. E non è bastato neanche che i gioielli che portava fossero Cartier, no, purtroppo c’erano 2 forcine di troppo a lasciarle la fronte scoperta.

Mi spiace proprio dirlo, ma per la notte dei Premi Oscar 2017 l’attrice, è apparsa in un remake vintage forzato e caricato. Mi spiace dirlo ancora di più, perchè io amo la storia del costume, e amo i dettagli vintage, ma la scelta di quell’abito è veramente troppo.

Nelle passerelle milanesi appena concluse l’abito ha sfilato in rosa shocking, e forse magari sarebbe stato meglio vederla in rosa la cara Dakota, perchè quel crema le stava veramente male. Se l’idea era quella di dare un toccò epoque, è stata calcata troppo la mano, e invece di donarle eleganza senza tempo questo abito l’ha castigata in un rigore estremo.

dakota johnson red carpet

Consiglio spassionato: non esagerate mai quando volete usare dettagli vintage, potreste sembrare vestiti per una festa a tema! Il tocco vintage ci sta, ma deve essere contestualizzato sempre. E come sempre non siate Too Much, siate solo MORE.

 

Il nostro sito utilizza cookie tecnici per poter funzionare adeguatamente ed essi sono gli unici obbligatori. Puoi scegliere se mantenere attivi i cookie di profilazione che ci aiutano a migliorare i nostri servizi oppure disabilitarli. Nella nostra informativa privacy puoi trovare maggiori informazioni su come trattiamo i tuoi dati. L’unica certezza è che non li condivideremo con altri, né a fini commerciali né per altri utilizzi che possano ledere la tua privacy.